Bianco e nero, linee ortogonali e curve, movimento… L’optical design ormai da 50 anni è presente nella scena dell’interior design. Affascinante e coinvolgente, questo stile così eccentrico non smette mai di piacerci!

Optical style: un po’ di storia

Lo stile optical nasce in America durante i mitici anni ’60. L’utilizzo di bianco e nero, forme geometriche e soprattutto di linee orizzontali e verticali, ha affascinato fin da subito il grande pubblico, riscuotendo enorme successo.

Il fondamento centrale dell’op-art è la ricerca dell’illusione ottica e dell’impressione plastica del movimento. Per capirne i motivi dobbiamo parlare delle radici di questa corrente artistica. L’arte op (per dirla all’italiana) prende ispirazione dall’espressionismo post bellico e dagli studi condotti all’interno del Bauhaus. Al centro della ricerca espressionista c’era la resa del dinamismo su tele e statue: da qui lo studio del movimento nell’op-art. Dal Bauhaus invece derivano rigore geometrico e pulizia delle linee. L’optical style è l’esempio di come ordine e caos possano coesistere dando vita ad un bellissimo equilibrio.

Dal design degli interni, questa corrente artistica si è diffusa anche nel mondo del fashion. Tra gli anni ’60 e ’70 tutti impazzivano per l’accoppiata black ‘n white!

Home decoration

Elegante e sempre attuale, l’abbinamento bianco e nero è un evergreen nel mondo del design. Il suo punto forte è la versatilità: adatto ad ogni stile e perfetto per accompagnare qualsiasi altro colore.

Dobbiamo ammettere che lo stile optical sia un po’ impegnativo e non incontri i gusti di tutti, come possiamo però non parlare di lui? Una casa in stile optical ha sicuramente molto carattere e denota tutta la sicurezza di chi la abita.

Il bello di questo stile è che non è mai troppo, anzi: più è e meglio è! Può sembrare una scelta azzardata, ma trovarsi una stanza completamente optical è sempre un’esperienza davvero unica e affascinante.

Ad ogni modo, se siete amanti dello stile ma non volete caricare troppo la vostra casa, potete sempre optare per mobili, quadri o tessile optical style. Soprattutto nell’ultimo periodo sono presenti in commercio molti tappeti e carte da parati ispirati a questo stile: una fusione tra la tendenza all’uso del tessile e del bianco e nero. L’effetto sarà di movimento e design.

Libera espressione di una mente schematica ma che, a volte, si lascia andare anche alla fantasia e al divertimento!