Anche se Carlos Mota (autore del libro “Beige is not a color” ndr) non ne sarà molto contento, un trend per questo 2020 sarà l’uso dei warm neutrals. Colori, per l’appunto neutri. Molti li amano e altrettanti li odiano, però non possiamo negare che siano un must nel mondo dell’interior design. Toni del beige, del tortora, bianco sporco, panna e del colore della discordia: il famigerato greige. Tutti colori che, pur non essendo particolarmente saturi, riescono a trasmetterci una sensazione di calore e accoglienza.

Home styling

Nella decorazione della casa possiamo considerare questi colori come jolly. Si adattano ad ogni stile e sono sempre una carta vincente per creare un ambiente accogliente, rilassante e super “warm”.

Generalmente i warm neutrals vengono declinati su più livelli. Usando colori così simili tra loro, senza nessuna tinta che spicchi sulle altre, il rischio di ottenere un effetto piatto e noioso è molto alto. Ti consigliamo di utilizzare i neutri per diversi arredi. Le tende sono un perfetto escamotage per creare movimento in una stanza. I lini in queste nuance sono perfetti: non appesantiscono l’ambiente, ma anzi lo rendono fresco e leggero.

Via libera a lenzuola e tovaglie con motivi o ricami, ma attenzione al colore: bianco, avorio, sabbia…

Anche i tappeti svolgono una funzione importante: un tessile lavorato può creare armonia e dinamismo nella stanza, aggiungendole carattere e personalità.

In generale, il segreto per utilizzare i colori warm neutrals senza creare ambienti monotoni è quello di mixare più texture. Lavorazioni e materiali diversi infatti ti aiuteranno a creare movimento e giochi di luce, caratterizzando la stanza.

Light design e warm neutrals

Alleata delle texture è la luce. Ogni progettista sa quanto sia importante giocare con l’illuminazione per creare la giusta atmosfera in un ambiente. Basterà direzionare in modo corretto la luce per nascondere qualche difetto o, al contrario, per mettere in evidenza i punti forti del vostro design.

Per quanto riguarda le texture, il corretto light design le mette in risalto, creando il movimento necessario a restituire un ambiente dinamico pur utilizzando colori neutri. Scegliete il giusto grado di freddezza o calore della luce. Essa è in grado infatti di far percepire lo spazio in modi diversi: accogliente, asettico, impersonale, creativo, confortevole, freddo…

Buon divertimento con i warm neutrals!