La casa al mare e il parquet

Hai deciso di comprare una casa al mare, il luogo che preferisci per le tue vacanze. Stai decidendo il colore delle pareti, i tessuti per tende e divani, la fattura dei mobili… Tutto deve rimandare ad un’atmosfera rilassante, di benessere.

Il pavimento che c’è ora non ti piace e preferiresti far posare un pavimento in legno. Hai qualche dubbio però sull’adeguatezza di questo materiale: dopotutto passerai poco tempo in questa casa, ne varrà la pena?

Ti spieghiamo perché non dovrai rinunciare alla naturalezza e al comfort del legno anche nella tua casa di villeggiatura al mare.

casa al mare

Perché scegliere il legno per la casa al mare?

Il legno è portatore di benessere, naturale, in sintonia con la vita e permette di abitare bene nella propria casa. Il legno è un materiale dalle note proprietà coibentanti. Consente di mantenere la casa calda in inverno e fresca in estate, rivelandosi un ottimo alleato nelle giornate troppo calde anche per la spiaggia.

Nonostante non sarai sempre presente nella tua casa al mare, non dovrai preoccuparti per la salute del tuo parquet. Il legno necessita, in realtà, di poche cure. Non è un materiale delicato. Resiste al calpestio, alla caduta di oggetti e anche alla sabbia! Bisogna solo scegliere saggiamente il tipo di essenza, lavorazione e finitura più consoni alla tua nuova casa al mare.

L’essenza più adatta

Le essenze che ti consigliamo per le tue necessità sono principalmente due: Teak Burma e Rovere.

Il Teak Burma, proveniente dalle foreste dell’Asia, è già in natura un legno resistente e idrorepellente. Viene utilizzato nella fabbricazione degli scafi delle navi e outdoor per rivestimenti naturali e di classe in prossimità di piscine e all’interno di spazi verdi. Posato all’interno di una casa, le dona subito carattere e pregio.

pavimento in teak

Il Rovere, scelta alternativa al Teak, risulta essere un materiale molto duttile, che si presta a differenti lavorazioni e molto attuale nel panorama del design degli interni. Mediante trattamenti specifici, questo tipo di legno risulta essere molto resistente e adatto a molteplici soluzioni abitative.

Lavorazione e finitura ad hoc

Dato che trascorrerai poco tempo nella tua casa di villeggiatura, la manutenzione del pavimento in legno che deciderai di far posare dovrà essere il più semplice e veloce possibile. Il parquet perfetto per le tue esigenze è quello che non ha bisogno di molte cure.

Scegliendo la lavorazione spazzolata non dovrai preoccuparti della sabbia che potrai portare accidentalmente dentro casa. Mediante questo processo viene rimosso lo strato più tenero e facilmente danneggiabile del legno, rendendo la parte nobile molto più resistente. La spazzolatura, rendendo ben visibili le venature del legno, permette di camuffare qualche piccolo graffio o abrasione causata ad esempio dalla sabbia. L’effetto che ne risulta è naturale e materico.

Hai presente la sensazione di benessere che dà camminare a piedi nudi sul parquet?

La finitura perfetta per le tue esigenze è quella ad olio. Un pavimento oliato è rinnovabile a vita e non richiede particolari attenzioni se non una manutenzione periodica. Se adeguatamente eseguito, il trattamento ad olio rende impermeabile il pavimento in legno, ovviando al problema di entrare in casa con le infradito bagnate.

Lascia che il pavimento in legno ti accompagni anche nei tuoi momenti di relax in vacanza, donando a te e a chi ti circonda naturalezza e benessere abitativo.

Ti interessa scoprire di più come coniugare il tuo progetto di casa al mare con il legno? Compila il form qui sotto per essere ricontattato.

    Dichiaro di aver letto l’Informativa sulla privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali per la gestione della mia richiesta ai sensi del Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati n. 679/2016